+39 349 401 1473
info@salvagenteitalia.org

Jessica (Mamma)

Jessica (Mamma)

Caro Mirko,
Ieri sera la mia secondogenita di diciotto mesi si stava soffocando con una foglia di insalata.
Non pensavo potesse succedere a noi, e soprattutto non di certo con una foglia di insalata!
Fortunatamente non è successo nulla, e dopo qualche secondo di paura è riuscita da sola a sputarla.
Eravamo in sei adulti: io, mio marito, mia madre, mio padre, mio fratello e la sua compagna. Tutti formati per la disostruzione pediatrica. Io mi sono alzata e avvicinata e Emma, e stranamente ero tranquilla, sapevo esattamente cosa avrei dovuto fare se fosse stato necessario. Gli altri membri della tavola sono rimasti in silenzio, seduti, in attesa. Sapevano cosa avrei dovuto fare, si fidavano, sai? L’ho sentito.
Nessun urlo, nessun Sputa!, nessuno che ha colpito dietro la schiena la bimba..
Poi ha sputato, e allora ci siamo tutti rilassati e spaventati al tempo stesso.
Mio fratello ci ha fatto notare che eravamo tutti formati, e io ho realizzato una cosa importantissima: ne sarei stata capace. Non mi sarei fatta prendere dal panico, l’avrei fatto, avrei salvato mia figlia. Questo mi spaventava molto prima di ieri sera, avevo paura che mi sarei bloccata e ciao, invece no.

Devo ringraziarti Mirko, devo ringraziarti per aver contribuito a cambiare la vita e la mentalità della nostra famiglia.
Continua così, state facendo un lavoro culturale a dir poco immenso… #comeaseattle!